top of page
Cerca
  • sofiazanelotti

Accettare l'Eredità: Chi e Come? Una Piccola Guida.

Acquisire un'eredità rappresenta un passaggio fondamentale nel processo successorio, tuttavia non tutti i soggetti chiamati possono farlo immediatamente. In questa guida completa, esamineremo nel dettaglio chi può accettare un'eredità e le modalità attraverso cui tale accettazione può avvenire, con particolare attenzione alla rappresentanza legale e volontaria.


accettare eredità

Chi può Accettare l'Eredità?

Per poter accettare un'eredità, è essenziale che il soggetto sia stato effettivamente delato, cioè abbia il diritto di riceverla secondo legge o testamento del defunto.


Vediamo chi può farlo:

Chiamati Ex Lege e per Testamento Puro e Semplice:

  • I chiamati ex lege e coloro designati tramite testamento puro e semplice possono accettare l'eredità sin dall'apertura della successione. Questo include gli eredi senza condizioni sospensive o i "primi chiamati".

Chiamati Ulteriori e Sotto Condizione Sospensiva:

  • I chiamati ulteriori e quelli soggetti a condizione sospensiva possono accettare l'eredità solo quando diventa effettiva la loro delazione come eredi.


Rappresentanza Legale: La rappresentanza legale è fondamentale per i soggetti legalmente incapaci. Per chi generalmente è prevista:


  • Minori sotto Potestà o Tutela e Interdetti: Devono accettare l'eredità tramite il loro rappresentante legale (genitore o tutore) con autorizzazione del giudice tutelare.

  • Minori Emancipati e Inabilitati: Possono accettare l'eredità personalmente, ma con il consenso del curatore e l'autorizzazione del giudice tutelare.

È importante notare che tutti i soggetti sopra indicati possono accettare l'eredità solo con beneficio di inventario, limitando così la loro responsabilità patrimoniale.

  • Beneficiari di Amministrazione di Sostegno: La capacità di accettare l'eredità dipende dal decreto di nomina dell'amministratore. Se richiesta assistenza o consenso, è necessaria l'autorizzazione del giudice tutelare.


Rappresentanza Volontaria: Un chiamato può conferire una procura volontaria a un terzo per accettare l'eredità al suo posto. Esistono due tipologie di procura:

  • Procura Speciale: Conferisce al rappresentante il potere di accettare una specifica eredità.

  • Procura Generica: Conferisce il potere di accettare eventuali futuri lasciti ereditari.


Tuttavia, se il chiamato rilascia una procura generale, il procuratore non può validamente accettare l'eredità poiché eccede l'ordinaria amministrazione.


Accettare un'eredità è un atto importante che richiede attenzione e comprensione. In caso di dubbi, prenota ora una consulenza gratuita sul nostro sito www.forlifesrl.com


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page