top of page
Cerca
  • sofiazanelotti

Piccola guida sulla divisione ereditaria

Spesso in ufficio ci vengono poste delle domande circa la divisione in natura dei beni e/o compensazioni tra gli eredi, la normativa parla chiaro, ci sono queste vie per ottenere una divisione.



Che cos'è la divisione ereditaria?

La divisione ereditaria è il processo mediante il quale i coeredi ripartiscono tra loro i beni e le passività del defunto. Può essere un processo complesso e delicato, soprattutto se ci sono disaccordi tra gli eredi.


Tipi di divisione ereditaria

Esistono sostanzialmente tre tipi di divisione ereditaria:

  • Divisione ereditaria volontaria: si verifica quando tutti gli eredi raggiungono un accordo su come dividere l'eredità. Questo è il metodo più semplice e rapido, si fa dopo la dichiarazione di successione dinnanzi ad un Notaio;

  • Divisione ereditaria giudiziale: si verifica quando gli eredi non riescono a raggiungere un accordo e si rivolgono al tribunale. Il tribunale nominerà un giudice che si occuperà di dividere l'eredità dopo una valutazione oggettiva determinata dai consulenti tecnici d'Ufficio e il Giudice indicherà come dovrà avvenire la divisione dei beni.

  • Divisione ereditaria testamentaria: si verifica quando il defunto ha lasciato un testamento che indica come dividere l'eredità. In questo caso, il testamento deve essere pubblicato e fatte valere le volontà espresse, sempre che non ledano un coerede e quindi si debba impugnare.

Passi per la divisione ereditaria

I passi per la divisione ereditaria sono i seguenti:

  1. Apertura della successione: la successione si apre al momento della morte del de cuius, se per legge o per testamento o mista (c.d. necessaria)

  2. Accettazione dell'eredità

  3. Inventario dei beni

  4. Valutazione dei beni

  5. Formazione delle quote

  6. Assegnazione dei beni

  7. Pagamento delle imposte

Consigli per una divisione ereditaria serena

Ecco alcuni consigli per una divisione ereditaria serena:

  • Comunicare apertamente: è importante che gli eredi comunichino apertamente tra loro per discutere le loro aspettative e i loro desideri, con un professionista che sia capace di interpretare scopi e bisogni di ogni parte in gioco, per poter favorire una conciliazione e una divisione accettata di buon grado.

  • Ricordare che l'eredità non è solo una questione di soldi: l'eredità può includere anche beni affettivi e ricordi. È importante tenere conto di questo quando si divide l'eredità.

  • Essere disposti a scendere a compromessi: è improbabile che tutti gli eredi siano soddisfatti della divisione ereditaria. È importante essere disposti a scendere a compromessi una parte con l'altra e viceversa per raggiungere un accordo e rimanere fuori dalle aule di Tribunale.

  • Rivolgersi a un professionista del settore.


Questa guida è solo a scopo informativo e non sostituisce la consulenza di un professionista.


Nel nostro studio, siamo sempre a disposizione per consigliare ogni tipologia di caso. www.forlifesrl.com


10 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page