top of page
Cerca
  • sofiazanelotti

Visura camerale: cos’è, a cosa serve e dove richiederla?

Per esercitare un’attività economica sotto forma di impresa (individuale o societaria) in Italia è obbligatoria l’iscrizione al Registro Imprese tenuto presso la Camera di Commercio della provincia dove ha sede l’azienda. La visura camerale è un documento informativo con tutti i dettagli riguardanti l’impresa iscritta: sono riportati aspetti legali e anagrafici dell’impresa, la denominazione, la forma giuridica, la sede legale, il codice fiscale, il tipo di attività svolta e altri elementi relativi agli organi di amministrazione e alle cariche sociali.



I diversi tipi di visura camerale

Queste sono le tre tipologie di visura camerale che è possibile richiedere in Italia.


  • Visura ordinaria: riporta le informazioni anagrafiche, giuridiche, economiche e fiscali di un’impresa, contenute nel Registro Imprese. Vi sono riportati i dati dell’azienda, tra cui riferimenti d’iscrizione, denominazione, dati anagrafici, recapiti, indirizzo della sede, Pec, sede legale, Codice fiscale/Partita Iva, forma giuridica, data di costituzione, oggetto e capitale sociale, attività svolta, numero e tipologia di addetti, certificati di qualità, attestazioni, cariche amministrative, di controllo e qualifiche, organi sociali, titolari e soci con relative quote, albi ruoli e licenze, sedi secondarie e unità locali.

  • Visura storica: riassume tutti i dati dell’impresa a partire dalla sua nascita. Dunque, rispetto alla Visura ordinaria, la Visura storica aggiunge la storia delle modifiche avvenute dalla prima costituzione al momento in cui è stata richiesta la visura (e, in ogni caso, in base a ciò che è stato depositato in Camera di Commercio): sono quindi riportate tutte le iscrizioni e i depositi degli atti nel Registro Imprese, e i valori statistici di riferimento relativi al numero di addetti che, dalla prima costituzione della società, sono stati assunti come dipendenti.

  • Visura in inglese: è il corrispettivo in lingua inglese della visura camerale ordinaria, sempre redatto a norma e allo stesso costo. Può servire alle aziende italiane di import-export per illustrare la propria attività ad Amministrazioni o Autorità statali estere, ma anche ad aziende straniere che vogliano informazioni su imprese italiane. Con la Visura in inglese viene inoltre risparmiato all'utente qualsiasi onere di traduzione dalla visura in italiano.


A cosa serve la visura camerale?

La visura garantisce l’effettiva esistenza dell’impresa nonché la pubblicità legale di tutti gli atti che la riguardano, permettendo ai cittadini di ottenerne informazioni specifiche e valutarne la solidità. Conoscere aspetti quali la composizione sociale di un’azienda (i soci), gli amministratori e le cariche sociali permette di sapere in anticipo quali sono le persone con cui ci si troverà a lavorare o ad interfacciarsi e i loro rispettivi ruoli.


Come richiedere una visura camerale

Certificati e visure possono essere richiesti direttamente alla nostra società, perché siamo un'agenzia disbrigo pratiche amministrative autorizzata. Garantiamo prezzi convenienti e tempistiche ristrette.

12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page